Mimina Mamma Tech

Mimina Mamma Tech


Pin It
KidzInMind App per bambini

KidzInMind App per bambini

Abbiamo chiesto anche a Mimina Cornacchia owner del blog Ildiavolovestebaby.com di parlarci del rapporto tra suo figlio e la tecnologia.

Il tuo bambino da che età usa tablet e smartphone? Con quali modalità?

Leone (4 anni) è un bambino molto digitale. Gioca con tablet e smartphone da quando aveva 2 anni: ha cominciato con giochini semplici come i suoni della fattoria fino ad arrivare adesso a cose più complesse come Lego Batman o comporre musiche. Naturlamente l’utilizzo dei vari device è sempre sotto controllo mio e di mio marito e per un tempo limitato.
Anzi a dirla tutta adesso gioca anche con la playstation con mio marito ed è completamente impazzito!

Come si può usare la tecnologia per attirare l’attenzione dei bambini senza però perdere il controllo?

Secondo me la cosa più importante è che i bambini imparino sì ad utilizzare i tablet e gli smartphone ma sempre sotto gli occhi vigili dei genitori e soprattutto per un tempo limitato. Non deve diventare un modo per “parcheggiare” in silenzio un bambino nè andare a sostituire le vere attività ludiche con cui tutti siamo cresciuti: puzzle, costruzioni, giochi di ruolo, ecc..

Ci sono dispositivi più adatti di altri? Computer, videocamere, smartphone, tablet…

Sicuramente smartphone e tablet sono più semplici e intuitivi. Il computer non glielo lascio toccare per paura che mi cancelli foto o documenti importanti (argh!) ma capita che insieme facciamo shopping online dal pc per lui (giochi e complementi) e si diverte molto!

Dove si nascondono le insidie nell’uso precoce della tecnologia?

Nel momento in cui se ne fa buon uso non vedo tutte queste insidie, ANZI.
Alle volte però quando gli smartphone e i tablet diventano il gioco primario per un bambino si rischia che perdano la curiosità per il mondo, per i giochi più semplici e soprattutto la fantasia. Secondo me le app propongono un gioco fatto e finito che non permette esplorazioni “fantastiche”. sono bambini o no? Quindi lasciamoli sognare, creare e immaginare!

Pin It

+ There are no comments

Add yours