Roberta (NotOnlyMama) Mamma Tech

Roberta (NotOnlyMama) Mamma Tech


Pin It

La tecnologia non è una babysitter, vale la pena ricordarlo sempre. Come fa Roberta, fondatrice della Community NotOnlyMama, nell’intervista che ci ha rilasciato.

La tua bambina da che età usa tablet e smartphone? Con quali modalità?

Chiara, 4 anni e mezzo, usa tablet e smartphone da quando aveva 3 anni. Lo concediamo moderatamente 2-3 volte la settimana per circa 30 minuti. Lo usa per guardare i video delle sue canzoncine preferite su YouTube sempre con la nostra presenza.

Come si può usare la tecnologia per attirare l’attenzione dei bambini senza però perdere il controllo?

La dipendenza da tablet e smartphone mi spaventa parecchio sia per quanto riguarda i bambini sia per noi adulti. Un uso corretto e moderato però può appassionare il bambino riconoscendolo come momento di svago. No all’esagerazione ma soprattutto NO all’utilizzo della tecnologia come baby-sitter per genitori pigri o poco pazienti.

Gli esperti sostengono che i vantaggi dell’utilizzo di smartphone e altri dispositivi digitali siano superiori rispetto ai rischi. Cosa ne pensi?

Siamo nell’era della tecnologia e del continuo sviluppo, i bambini crescono sapendo maneggiare ed utilizzare smartphone meglio di noi però siamo noi genitori che abbiamo l’obbligo di educare i nostri figli e non possiamo delegare ad app o programmi televisivi questo compito.

Secondo alcuni educatori, i bambini dell’asilo sono bravi con il tablet ma asociali e imbranati, sei d’accordo?

Purtroppo sì! I miei ricordi di bambina sono le corse nei prati, le arrampicate sugli alberi, i giochi all’aperto con minimo 5-6 amichette. Stiamo perdendo queste bellissime abitudini….

La tua bambina cosa preferisce fare con i dispositivi digitali? Giocare? Con cosa? Vedere video?

Chiara ama la musica quindi è sempre alla ricerca dei video delle canzoncine che impara all’asilo e ci divertiamo a cantarle assieme!

Pin It

+ There are no comments

Add yours